Recensione - "La mia fine, il mio inizio. Destini Segnati" di Francesca C. Cominelli

Buongiorno Readers!

Oggi vi propongo in anteprima la recensione del romanzo d’esordio di Francesca C. Cominelli: La mia fine, il mio inizio - Destini Segnati
Il libro sarà disponibile su PubMe, in tutti gli store e librerie online e sarà presto ordinabile in libreria comunicando il codice ISBN e il titolo del libro. 
La data di uscita di questo romanzo è il 13 Novembre 2017. 

A seguito della recensione potrete, inoltre, trovare una mini intervista a Francesca Cominelli detta Chicca, che è stata così gentile da rispondere alle mie curiosità!

Buona lettura!


Non importa quanto combatti, quanto resisti e ti ostini a tenere gli occhi chiusi, il destino farà sempre il suo corso, troverà sempre il modo per interferire con la tua vita e non potrai fare nulla per fermarlo.
Amanda e Jared lo proveranno sulla loro pelle. Due mondi opposti in rotta di collisione.
Una newyorkese trasferitasi in Texas e un cowboy texano si ritroveranno a stretto contatto con una realtà che non riescono a condividere. Entrambi accecati dai loro pregiudizi, non si renderanno conto che il destino ha piani diversi per loro. Tenteranno in ogni modo di opporsi, ma questo non farà altro che segnare le loro vite e, in un modo o nell'altro, a farli scontrare. 


Collaborare con giovani autrici emergenti italiane è sempre complesso, si rischia di avere per le mani un romanzo non all’altezza delle aspettative. Per fortuna questo NON è stato assolutamente il caso. 
Il primo romanzo di Francesca Cominelli, Il mio inizio, la mia fine - Destini Incrociati, è un romanzo fresco e brioso nonostante un tema di base per niente semplice da affrontare come il bullismo.

Il romanzo è  scritto molto bene quindi la lettura risulta veloce e scorrevole; con dialoghi accurati e che ben delineano le caratteristiche dei protagonisti. 
La location del romanzo è tra i dettagli che ho preferito. 
Da una parte si ha  una città cosmopolita come New York, dove è possibile trovare di tutto e a qualsiasi ora, la rappresentazione della modernità, del glamour e della frenesia. 
Dall’altra troviamo Houston:  la tradizione, la tranquillità e la natura rappresentata da un fantastico ranch con tanto di cavalli e laghetto.  
Due città diverse tra loro tanto quanto i due protagonisti, Amanda e Jared. 

Amanda è una giovane donna in carriera all’apparenza molto forte e intraprendente.. Si nasconde dietro a una corazza fatta di abitini e tacchi a spillo ma in realtà spogliandola dei suoi abiti da perfetta newyorkese verrà svelata una ragazzina insicura e piena di dubbi. 
Poi c’è Jared. Lui è arrogante, saccente,  un provocatore. Mi piace molto! Ed è un cowboy, come si fa a non immaginarselo bellissimo con i capelli al vento e a petto nudo che galoppa 
in groppa al suo amato destriero? Sarà lui a riuscire a spogliare Amanda?



Un punto a favore anche per Melissa, la migliore amica di Amanda che sembra avere un ruolo marginale, soprattutto di supporto all’amica. Ma leggendo tra le righe anche lei segue un percorso molto significativo. 
Potrebbe essere interessante leggere la sua versione della storia (forse la troveremo nel seguito). 

L’unico personaggio che non mi ha dato molto è Brit, la sorella di Jared, credo ci sarà un intero capitolo (o un intero spin off)  rivolto a lei quindi avrà modo di farsi valere. 

La trama mi ha coinvolta praticamente da subito. 
Ogni elemento, ogni emozione, ogni provocazione trova il suo giusto spazio. 
Il finale è un ulteriore punto a favore di questo romanzo, io adoro questi finali!!! Di quelli che non ti aspetti e che ti lasciano senza fiato!
Consigliato a tutti gli amanti dei romanzi rosa, dei cavalli, dei ranch, dei cowboy, delle torte e … in pratica consigliato a tutti!!!


Come vi dicevo all’inizio del post, Francesca Cominelli, detta Chicca, ha accettato di rispondere ad alcune delle mie curiosità. 
Di seguito troverete la mini-intervista. 

Ciao Francesca, perché non ci parli un po’ di te?
Ciao Camilla, grazie per questa intervista. Mah… che dire di me? Sono una sognatrice accanita, ottimista patologica e lettrice compulsiva, non posso fare a meno di leggere almeno uno o due libri al mese (tempo permettendo anche di più). Adoro i cavalli, li considero degli animali sublimi e pochi riescono a comprendere quanto siano fantastici, e questo è uno dei motivi che mi ha spinto a scrivere un libro in cui i cavalli fossero un elemento fondamentale. Recentemente, ho anche scoperto di amare scrivere. È stata come manna dal cielo e ora non posso più farne a meno, è come l’ossigeno e quando non posso scrivere mi sento male. Ho ventiquattro anni, sono laureata in economia aziendale e lavoro nello studio di un commercialista, esattamente l’opposto di quello che vi ho detto fino a ora, ma io sono così: fuori dagli schemi. In me convivono due realtà agli antipodi, amo la città, ma vorrei vivere in un ranch; per lavoro sono obbligata a essere rigida, fiscale, pragmatica, ma la mia mente non fa altro che viaggiare e sognare, e fantasticare; ho studiato materie prettamente matematiche, ma la scrittura e la lettura sono le mie grandi passioni. Non sono tanto normale e sono contenta di non esserlo.


Quando hai cominciato a scrivere?
Ho iniziato a scrivere seriamente l’anno scorso. Dovevo laurearmi, stavo scrivendo la tesi, ma la tensione mi stava distruggendo. Così, una bella notte, mi sono svegliata con due nomi in testa: Amanda e Jared. Lei sarebbe dovuta essere una cittadina snob, con una passione nascosta per i cavalli. Lui un cowboy arrogante, con odio palese per i cittadini. Le mie due realtà si sono scontrate tra loro e così ho iniziato a buttare giù idee e scrivere il libro, pubblicandolo a “puntate” su Wattpad. Era il venti febbraio 2016.

La mia fine, il mio inizio - Destini segnati, il mondo dei rodei non è esattamente dietro l’angolo. Dove hai trovato l’ispirazione per il primo capitolo della tua saga?
Allora, come ho detto prima, ho voluto fondere due realtà completamente differenti l’una dall'altra: città e ranch. Io ho sempre amato i cavalli e non è stato per niente difficile immaginare una storia in cui loro fossero presenti. Così ho deciso di ambientare tutto il romanzo in Texas, patria dei ranch e dei cowboy, soprattutto dei cowboy 😉

E’ stato difficile arrivare alla pubblicazione?
Mentirei se ti dicessi di no. È da più di un anno che sto attendendo questo giorno e dopo una serie di peripezie poco gradevoli, ho deciso di mollare tutto e tutti e arrangiarmi. Voglio il bene per il mio romanzo, è il mio primo libro, il mio bambino e non riuscivo a fidarmi molto degli altri. Così, per non rischiare l’esaurimento nervoso, ho deciso di pubblicare in self. È una sfida personale, o vincerò o fallirò, ma se fallirò sarà per causa mia e non perché mi sono affidata alle persone sbagliate. Non volevo pentirmi della mia scelta e, siccome sono una persona che rimugina parecchio nonostante di solito non penso troppo alle decisioni, con questo romanzo ho faticato anche a prendere la decisione più banale e stava diventando insostenibile la situazione. Ci provo. O la va o la spacca 😉

Esiste un libro che ti ha lasciato un segno?
Noi i ragazzi dello zoo di Berlino. Un libro come quello credo di non averlo mai letto. Mi ha colpita nel profondo e, se mai avrò figli, sarà sicuramente un libro che leggerà. Fa crescere e capire cosa significhi davvero drogarsi. Non è un passatempo, è una lenta agonia verso l’autodistruzione. 
Ma anche la saga di Harry Potter ha un posto speciale nella mia lista, soprattutto il Prigioniero di Azkaban. 
Per non parlare dei romanzi di Nicholas Sparks *_* adoro!  

Cosa significa scrivere per te?
Scrivere è una valvola di sfogo. Un modo per estraniarmi dal mondo e dalla realtà, e immergermi in quello che io stessa ho creato. Ora come ora ti direi che scrivere è tutto, non posso più farne a meno. 


Se ora avessi davanti a te un quaderno pieno di righe vuote, cosa scriveresti?
Probabilmente qualche capitolo di Proibito, lo spinoff di La mia fine, il mio inizio. Uno dei miei progetti futuri, di cui vi parlerò nella prossima domanda 😉


Hai una qualche anticipazione sui seguito di La mia fine, il mio inizio - Destini segnati?
Mhm… non saprei che dire senza fare spoiler in realtà, ma ci provo. Il secondo libro sarà leggermente più movimentato del primo, entrerà in scena un nuovo personaggio che porterà numerosissimi problemi (come se quelli dei due poveri protagonisti non bastassero... ahahah). Ma non mancheranno il romanticismo e persino qualche scena un po’ piccante.


Non è ancora uscito il tuo libro negli store. Progetti futuri e nuove pubblicazioni?
Ho diversi progetti per la testa. Prima di tutto il sequel della trilogia, non posso svelare molto altrimenti vi racconto tutto il finale e non va bene, non vogliamo spoiler giusto? 😉 
Ora sto scrivendo due romanzi: un fantasy e un romance. Il fantasy spero di riuscire a pubblicarlo con una casa editrice che mi piace moltissimo e persino Proibito, il romance di cui vi ho accennato prima. In un modo o nell’altro anche questi libri prenderanno vita e non vedo l’ora che ciò avvenga!! 
Per quanto riguarda la trilogia spero di riuscire a pubblicare gli altri due romanzi a distanza di quattro massimo sei mesi. Dipende tutto dal lavoro che dovrò fare per l’editing di entrambi.
In ogni caso, non vi lascerò senza romanzi!


Ti ringrazio per aver dedicato del tempo a rispondere alle mie domande, vuoi dire ancora qualcosa?
Vorrei prima di tutto ringraziarti ancora per il tempo che tu hai dedicato a me e al mio romanzo, sei sempre stata molto disponibile e gentilissima, perciò grazie. Volevo anche ringraziare chi mi ha dato fiducia e ha letto il mio romanzo quando ancora si trovava su Wattpad, perché senza di loro non sarebbe successo tutto questo. Sarò sempre grata a quel sito e alla famiglia che mi ha fatto conoscere.



Recensione - "Origin" di Dan Brown

Buongiorno readers!

Oggi in programma c'è la recensione del nuovo romanzo di Dan Brown, "Origin". 
In tanti lo aspettavamo e casa mia ci siamo ritrovati a comprare il libro, il giorno dell'uscita, in due: io in versione ebook e mio papà in versione cartacea (gliela devo assolutamente rubare 😉). 
Mio papà è abituato a scrivere articoli sportivi e oggi si cimenterà per noi nella stesura della sua prima recensione "librosa"... Sono sicura che non ne rimarrete delusi!!


Chiunque tu sia.
In qualunque cosa tu creda.
Tutto sta per cambiare.
Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all'avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell'umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti, aprendo la via a un futuro tanto imminente quanto inimmaginabile. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo, famoso in tutto il mondo per le sbalorditive invenzioni high-tech, le audaci previsioni e l'ateismo corrosivo. Kirsch, che è stato uno dei primi studenti di Langdon e ha con lui un'amicizia ormai ventennale, sta per svelare una stupefacente scoperta che risponderà alle due fondamentali domande: da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo?
Mentre Langdon e centinaia di altri ospiti sono ipnotizzati dall'eclatante e spregiudicata presentazione del futurologo, all'improvviso la serata sfocia nel caos. La preziosa scoperta di Kirsch, prima ancora di essere rivelata, rischia di andare perduta per sempre. Scosso e incalzato da una minaccia incombente, Langdon è costretto a un disperato tentativo di fuga da Bilbao con Ambra Vidal, l'affascinante direttrice del museo che ha collaborato con Kirsch alla preparazione del provocatorio evento. In gioco non ci sono solo le loro vite, ma anche l'inestimabile patrimonio di conoscenza a cui il futurologo ha dedicato tutte le sue energie, ora sull'orlo di un oblio irreversibile.
Percorrendo i corridoi più oscuri della storia e della religione, tra forze occulte, crimini mai sepolti e fanatismi incontrollabili, Langdon e Vidal devono sfuggire a un nemico letale il cui onnisciente potere pare emanare dal Palazzo reale di Spagna, e che non si fermerà davanti a nulla pur di ridurre al silenzio Edmond Kirsch. In una corsa mozzafiato contro il tempo, i due protagonisti decifrano gli indizi che li porteranno faccia a faccia con la scioccante scoperta di Kirsch… e con la sconvolgente verità che da sempre ci sfugge.

Dan Brown ha ambientato la nuova, emozionante avventura del suo personaggio di maggior successo, Robert Langdon, nelle suggestive cornici di Bilbao, Barcellona e Madrid, fra capolavori dell'arte, edifici storici, testi classici e simboli enigmatici. Brillante riflessione sull'eterno conflitto tra scienza e fede e sulle sfide che le nuove tecnologie e l'intelligenza artificiale ci pongono quotidianamente, Origin è un romanzo ricco di spunti colti e di invenzioni narrative, in cui passato e futuro si incontrano in una contemporaneità sorprendente.




Da dove veniamo? dove andiamo? Il nostro passato, il nostro futuro, è la domanda che tutti sempre ci poniamo, il grande interrogativo sulla religione, su un Dio creatore e la risposta della scienza. 
E’ il nuovo thriller di Dan Brown totalmente ambientato in Spagna, “Origin”. 

Un thriller che ci farà pensare, scioccante e ci porrà interrogativi ed è la nuova avventura per Robert Langdon, professore di simbologia, che si trova in Spagna, ed è di fatto la nuova storia che vivremo leggendo della nuova scoperta di un futurologo, Edmond Kirsch, miliardario e genio dell’informatica che risponderà alle domande in maniera definitiva.



Il libro ti porta a leggere pagina su pagina con voracità e voglia di arrivare velocemente alla fine per conoscere quello che per tutti è ignoto: le origini della Terra, dell’uomo e ancora meglio cosa diventeremo nel futuro.

Inizio subito coinvolgente, Edmond Kirsch incontra tre esponenti delle religioni islamica, ebraica e cattolica per condividere la scoperta scientifica che poi qualche giorno dopo condividerà con il mondo in un evento organizzato, nell’importante museo Guggenheim di Bilbao, da Ambra Vidal, bellissima donna, fidanzata del Principe erede al trono di Spagna. 


In questo evento compare Robert Langdon amico di Kirsch e ospite della serata ma la conferenza non darà risposte e noi seguiremo il professore americano nelle sue avventure per dare al mondo la scoperta che cambierà le religioni e la scienza. 
Il tutto condito da tensione, colpi di scena, killer e pericolo continuo che ti avvolgeranno per la lettura di tutto il libro.

Per chi fosse interessato ecco anche il book trailer ufficiale:






2017 --- Week #2



Buongiorno Readers! 

Eccoci al secondo capitolo della nuova rubrica --> Acquisti Librosi della Settimana!
Già settimana scorsa ho saltato il turno... Avete ragione... però inserirò in questo post anche le entrate di settimana scorsa.


Questa settimana è una di quelle settimane in cui i libri nuovi sono fin troppi, un po’ grazie alle case editrici, un po’ grazie alle uscite gratis e infine ci sono dei libri che appartengono alla mia wish list e quindi dovevo per forza acquistare. Ma andiamo con ordine.

Lettere Animate mi ha mandato due fantasy in formato ebook questa settimana.





Tra i libri gratuiti sugli store online questa settimana non ho trovato niente che mi attirasse. nE anche in libreria in queste settimane non ho fatto incetta... forse anche perché ne ho talmente tanti da leggere che comprarne di nuovi mi aumenta l'ansia da lettore

In compenso devo, e sottolineo devo, assolutamente comprarmi la nuova edizione della saga di Harry Potter edita da Salani Editore quindi a breve troverete questo acquisto nella mia libreria!!